Franco Sale

Franco Sale, cultore delle tradizioni popolari sarde, mamuthone e scultore di maschere. Depositario consapevole dell’antichissima eredità dei riti del carnevale di Mamojada Questo sito è un ulteriore passo verso la ricerca e la divulgazione delle più profonde radici della tradizione mamojadina.

Pensiero di un Mamuthone

Mi soffermo un attimo per descrivere la metamorfosi

che avviene in me e il modo con cui sono coinvolto a vestizione ultimata.
Dopo aver indossato la maschera

ed indossato il fazzoletto

mi prende una sensazione “magica”,

mi sembra di acquistare il potere della divinità di altri tempi.
Questa sensazione è reale

quando il Mamuthone svolge il suo compito senza levare la maschera dal volto.
Sento questa forza al mio interno

e tutto ciò che ho addosso diventa un blocco unico.
Senza rendermene conto,

corpo, vestiario e campanacci diventano un unico elemento.
Nello stesso momento ho la sensazione

che la mia personalità si sdoppi

senza capire né come ciò accada né perché,

la mente si stacca dalla realtà.
Pur convinto di essere me stesso mi sento come invaso e posseduto da un’altra entità.
Mi carico di misticismo e frenesia come se mi immedesimassi e entrassi all’interno un’altra persona di un’altra epoca.

Franco Sale

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

2 pensieri su “Franco Sale

  1. Jean-Philippe Huys

    Gentile Signor Sale,
    Ho avuto modo sabato scorso, di osservare la vestizione ed il rituale dei Mamuthones e Issohadores nella cittadina belga di Binche, sede di un noto museo internazionale del carnevale.
    Sono stato impressionato dalla bestialità dei mamuthones e del loro contrasto con gli umani Issohadores. Devo dire a proposito che la maschera di quest’ultimi mi ha intrigato perché bianca, liscia, quasi sempre uguale, come se si trattasse della maschera degli Anonymous… Ho capito perché, ora che ho letto il suo saggio pubblicato sul suo sito.
    Amo le maschere tradizionali di carnevale scolpite nel legno e, essendo per metà Friulano, ne ho ordinato su misura presso mascherai di Sauris, Sappada e Tarcento, cioè Plozzet, Solero e Révélant, artigiani specializzati che fanno parte del consorzio Mascherai Alpini.
    Pertanto Le sarei molto grato e onorato se volesse scolpire per me una nuova bisera da indossare, caratteristica di mamuthones, cioè antropomorfa ma bestiale, con lineamenti duri e marcati ma senza sorriso, e ovviamente nerissima.
    Ringraziandola per la cortese attenzione, e sperando in un suo riscontro, le porgo i miei distinti saluti,
    Jean-Philippe Huys
    Rue de la Poterie, 31
    7000 Mons

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.